Diritto

Se oggi utilizzo le mie conoscenze per aiutare gli altri, loro faranno lo stesso con me quando ne avrò bisogno.

Ritardo presentazione SCIA per avvio attività da parrucchiere

Salve, ho avviato da 50 giorni un'attività da parrucchiere, ma ancora non presento la SCIA al comune. Volevo sapere quanto tempo ho a disposizione per presentarla e quali sono le possibili sanzioni in caso di ritardo.

Ricompensa per la miglior risposta: 20 monete

#diritto, #economia,

Sono escluse dalla presentazione della SCIA:

  • i laboratori artigianali fino a 3 addetti adibiti a prestazioni lavorative e che non producano, con impianti o macchine, emissioni in atmosfera (ad esempio il calzolaio, il sarto,…)
  • le realtà soggette a vincoli ambientali, paesaggistici o culturali
  • le attività per le quali non sussiste una puntuale e precisa previsione normativa o regolamentare (come ad esempio le attività economiche a prevalente carattere finanziario).

A titolo esemplificativo, possono sono esclusi dalla presentazione della SCIA il calzolaio, il sarto, l’elettricista e il riparatore TV.

La dichiarazione dell’imprenditore sostituisce le autorizzazioni, licenze o domande di iscrizioni non sottoposte a particolari vincoli. Ricorrendo tali presupposti, alle imprese é sufficiente presentare la SCIA, correttamente compilata e completa in ogni sua parte. L’avvio dell’attività corrisponde al giorno di presentazione della Segnalazione Certificata di Inizio Attività.

Entro 60 giorni dall’invio, le SCIA pervenute vengono sottoposte a controllo da parte del SUAP e degli Enti e Uffici della PA preposti. L’istruttoria da parte degli enti competenti del SUAP ha lo scopo di individuare eventuali informazioni e/o allegati da integrare. Qualora vengano riscontrate anomalie, assenza di requisiti oppure la carenza di documentazione, sarà inviata una richiesta di integrazioni.

Qualora l’impresa non provveda a regolarizzare la SCIA, l’ufficio competente potrebbe inibire la prosecuzione dell’attività.