Se oggi utilizzo le mie conoscenze per aiutare gli altri, loro faranno lo stesso con me quando ne avrò bisogno.

Esercizio di Fisica Calcolo energia cinetica degli elettroni

Il lavoro di estrazione di un elettrone da un metallo è \(5,44 \cdot 10^{-19}\). Una lastra di quel metallo viene illuminata e gli elettroni in superficie ricevono un’energia di \(6,66\cdot 10^{-19}\). Calcola l’energia cinetica degli elettroni che escono dalla lastra, supponendo che non vi siano altre dispersioni di energia.

#fisica, #energia cinetica, #elettroni,

Il lavoro di estrazione è l’energia minima che occorre fornire per estrarre un elettrone da un metallo, pertanto il suo valore dipende dal tipo di metallo stesso.

Quando un metallo viene sottoposto a delle radiazioni (nel caso dell’esercizio si tratta di radiazioni luminose) inizia ad accumulare energia; quando tale energia accumulata raggiunge il valore del lavoro di estrazione, il metallo inizia a rilasciare elettroni.

L’energia cinetica (\(E_{cinetica} = \dfrac{1}{2}mv^2\)) degli elettroni rilasciati sarà uguale alla differenza tra l’energia luminosa accumulata e il lavoro di estrazione.

Per cui:

\(E_{Luminosa} = 6,63 \cdot 10^{-19}J\)

\(E_{Estrazione} = 5,44 \cdot 10^{-19}J\)

\(E_{Cinetica} = E_{Luminosa} - E_{Estrazione} = (6,63-5,44)\cdot10^{-19} = 1,19\cdot10^{-19} J\)