Se oggi utilizzo le mie conoscenze per aiutare gli altri, loro faranno lo stesso con me quando ne avrò bisogno.

Ti scrivo in MAIUSCOLO il complemento di denominazione:

1)  la città DI ROMA è la capitale d'Italia.

2)  l'isola DI SICILIA è bella.

3)  il mese DI FEBBRAIO ha 28 giorni.

4)  il nome DI GIULIO non mi piace.

5)  la città DI TORINO è nebbiosa.

6)  il cognome DI BIANCHI è molto comune.

7)  i danesi abitano la penisola DELLO JUTLAND

8)  il lago DI NEMI è piccolo.

9)  il lago DI GARDA era detto benaco. 

10)  il nome DI MADRE è dolcissimo. 

Il complemento di  denominazione è spesso confuso con il complemento di specificazione, quindi credo sia opportuno spiegarti bene di cosa si tratta. Il complemento di denominazione è un complemento indiretto,  cioè si lega all’elemento principale tramite una preposizione semplice o articolata, di solito tramite la preposizione di. Lo puoi individuare facilmente quando trovi un nome proprio (di una persona, di un luogo, di un giorno, di un mese), preceduto da un nome generico. 

Speriamo ora di imparare a parlare un italiano un po' più corretto!  Se ne vedono tanti di strafalcioni in rete!   Ciao